Scopri i profili adatti alla tua categoria

Medical record
Controllo della salute e controllo del corpo

Stress ossidativo

Per controllare lo stato ossidativo

Breve descrizione

Lo stress ossidativo è una condizione che può essere dannosa per i nostri organi e tessuti. Si verifica quando nelle nostre cellule sono presenti troppe molecole nocive, note come «radicali liberi». Questi possono danneggiare le nostre cellule e farci invecchiare più rapidamente. Possono anche portare a varie malattie che peggiorano con il tempo. Sebbene il nostro corpo disponga di meccanismi per neutralizzare queste molecole nocive, lo stress e un’alimentazione scorretta possono alterare questo equilibrio. Questo può portare a un invecchiamento precoce e ad alcune malattie.

Consigliato per
  • Ansia, irritabilità, burnout
  • Esposizione permanente a sostanze nocive
  • Attività sportiva intensa
  • Lavoro fisicamente stressante/esauriente
Prezzo

178.10 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analisi
Rame (Cu)

Il rame è un metallo essenziale che svolge un ruolo in numerosi processi corporei, tra cui la respirazione cellulare, la produzione di ATP, i processi antiossidanti e il metabolismo del ferro. Favorisce lo sviluppo del tessuto nervoso, connettivo e osseo, svolge un ruolo nel sistema immunitario e nella formazione dei globuli rossi. Una carenza di rame può essere causata da alcune malattie, dalla gravidanza o dall’assunzione di altri minerali (come ferro e zinco). I sintomi della carenza comprendono anemia, osteoporosi, sintomi neurologici e indebolimento del sistema immunitario. Fonti alimentari: fegato, prodotti della pesca, noci secche. Carne, uova, latte e latticini tendono a contenere poco rame, mentre i prodotti integrali e i legumi ne contengono piccole quantità. Il contenuto di rame nell’acqua potabile è generalmente basso, ma può aumentare a causa della corrosione delle tubature.

Zinco (Zn)

Lo zinco è un minerale essenziale (vitale) per l’organismo che svolge un ruolo in molti processi cellulari. Favorisce la regolazione genica, è coinvolto nei processi antiossidanti e svolge un ruolo chiave nella divisione cellulare, soprattutto nei tessuti a crescita rapida come il tratto gastrointestinale e il sistema immunitario. Lo zinco è importante anche per la funzione cerebrale e la produzione di insulina. Contribuisce a regolare la funzione della tiroide. Una carenza di zinco può causare problemi alla pelle, ritardi nella crescita e disturbi del sistema immunitario e nervoso. Fonti alimentari: carne (soprattutto fegato e manzo), uova, pesce, cereali, latte, crusca di frumento, legumi secchi, frutta secca e alcuni cereali. 

Selenio (Se)

Il selenio è un minerale vitale presente in molti enzimi del nostro corpo. Ci protegge dai danni ossidativi, sostiene la funzione della tiroide e rafforza il sistema immunitario. In particolare, è coinvolto nella conversione di un certo ormone tiroideo. Una carenza di selenio può rendere le nostre cellule sanguigne più sensibili ai danni, compromettere la normale funzione della tiroide e indebolire il sistema immunitario. Fonti alimentari: frattaglie, prodotti ittici, agnello, maiale, carne in generale, frutta secca come anacardi, pistacchi e noci. Il contenuto di selenio nell’acqua potabile varia a seconda delle condizioni del terreno.

Superossido dismutasi (SOD)

La superossido dismutasi (SOD) è un enzima che converte le molecole di ossigeno dannose nell’organismo in perossido di idrogeno innocuo. Ciò contribuisce a ridurre al minimo i danni ossidativi nelle cellule. Questo enzima è importante per combattere gli stati infiammatori, le malattie cardiovascolari e i processi di invecchiamento. Svolge un ruolo importante nel benessere generale e contribuisce a mantenere l’equilibrio dell’organismo, soprattutto nelle persone anziane, in chi fuma e in chi pratica l’atletismo.

Glutatione perossidasi (GPX)

La glutatione perossidasi (GPX) è un enzima protettivo del nostro corpo che aiuta a convertire in acqua i composti nocivi come il perossido di idrogeno. Esistono diverse forme di questo enzima in grado di scomporre diverse sostanze nocive. La GPX è fondamentale nella difesa contro i danni cellulari causati dai radicali liberi e previene i danni alle membrane cellulari dovuti alla perossidazione. L’efficacia di questo enzima è strettamente legata al livello di selenio presente nell’organismo.

Emoglobina

L’emoglobina è una proteina presente nei globuli rossi, responsabile del trasporto dell’ossigeno nel sangue. Una piccola percentuale di emoglobina può legarsi al glucosio, dando origine all’emoglobina glicata. Quando i livelli di glucosio nel sangue aumentano, aumenta anche la percentuale di emoglobina glicata. Misurando l’HBA-1c, una forma di emoglobina glicata, è possibile determinare il livello medio di glucosio nel sangue negli ultimi 2-3 mesi.

Sistema cardiovascolare

Per la salute del sistema cardiovascolare

Breve descrizione

Le malattie cardiovascolari sono la causa più comune di morte in tutto il mondo. Possono includere molti problemi diversi, da quelli cardiaci a quelli circolatori nel cervello. È importante sottoporsi regolarmente a esami del sangue per valutare meglio i rischi. In passato ci si limitava a considerare i singoli fattori di rischio, come l’ipertensione o il colesterolo, mentre oggi si considera l’intero quadro di rischio. Ciò significa che si misurano vari valori del sangue e si considerano anche le abitudini di vita, come la dieta, l’esercizio fisico e l’eventuale fumo o consumo di alcolici. Uno stile di vita sano può contribuire a ridurre il rischio di problemi cardiovascolari o a ritardarne l’insorgenza.

Consigliato per
  • Stress
  • Sovrappeso/obesità
  • Malattia cardiovascolare pregressa
  • Storia familiare di malattia cardiovascolare 
Prezzo

94.50 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analisi
Colesterolo totale

Il colesterolo è un importante lipide che serve come precursore degli ormoni steroidei, degli acidi biliari e della vitamina D nell’organismo. Livelli elevati di colesterolo nel sangue aumentano il rischio di malattie cardiovascolari e di formazione di ateromi (per formazione di ateromi si intende la formazione di depositi che appaiono come placche nelle pareti delle arterie). Fonti alimentari: il colesterolo si trova principalmente negli alimenti di origine animale, come il tuorlo d’uovo, le frattaglie, i salumi e i formaggi.

Lipoproteine a bassa densità (Low-Density Lipoproteins, LDL)

Le LDL sono un mezzo di trasporto del colesterolo nel sangue. Una quantità eccessiva di LDL nel sangue può provocare depositi nelle arterie e aumentare il rischio di malattie cardiache.

Lipoproteine ad alta densità (High-Density Lipoproteins, HDL)

Le HDL sono lipoproteine «buone» che trasportano il colesterolo dai tessuti al fegato, prevengono i depositi nei vasi sanguigni, proteggono le LDL dall’ossidazione e hanno un effetto antinfiammatorio. Ciò riduce il rischio cardiovascolare.

Trigliceridi

I trigliceridi sono molecole formate dalla combinazione di glicerolo e acidi grassi. Livelli elevati di trigliceridi aumentano il rischio di malattie cardiovascolari e di condizioni infiammatorie nell’organismo. Fattori come l’obesità, uno stile di vita sedentario e una dieta non sana possono portare a un aumento dei livelli di trigliceridi. 

Lipoproteina A

È un grasso del sangue che può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari perché aiuta a depositare il colesterolo nei vasi sanguigni e inibisce la dissoluzione dei coaguli di sangue. Le terapie standard per la riduzione del colesterolo hanno scarso effetto su di essa e la sua concentrazione nel sangue è fortemente influenzata dalla genetica.

LDL ossidate

Sono LDL danneggiate dai radicali liberi presenti nel sangue. Queste LDL danneggiate possono causare l’accumulo di colesterolo nelle arterie, aumentando il rischio di malattie cardiache.

Acido urico

Un eccesso di acido urico può causare gotta, calcoli renali, malattie cardiovascolari e altri problemi. I fattori di rischio per livelli elevati di acido urico sono l’obesità, una dieta ricca di purine*, il diabete, i diuretici, l’ipotiroidismo e il consumo di alcol. Una dieta a basso contenuto di purine comprende alimenti come cereali, latticini, frutta e verdura. * Gli alimenti ricchi di purine sono alimenti che contengono elevate quantità di purine. Le purine sono composti chimici naturali che vengono scomposti nell’organismo in acido urico. 

Omocisteina

Aminoacido prodotto durante il metabolismo della metionina. Livelli elevati di omocisteina nel sangue aumentano il rischio di malattie cardiovascolari come arteriosclerosi, infarti e ictus. La concentrazione di omocisteina può fungere da indicatore del rischio cardiovascolare e di altri fattori come il sesso, l’età, la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo. L’integrazione con acido folico, betaina e vitamina B12 può contribuire a normalizzare i livelli di omocisteina. 

Apolipoproteina A1 (apo A1)

È una proteina delle HDL. Bassi livelli di apo A1 aumentano il rischio di malattie cardiovascolari, soprattutto se sono bassi anche i livelli di HDL. Vari fattori come il fumo, il diabete e farmaci possono ridurre i livelli di apo A1, mentre l’attività fisica e la perdita di peso possono aumentarli.

Apolipoproteina B (apo B)

I livelli di apo B tendono a riflettere la quantità di LDL e possono essere un indicatore migliore del rischio cardiovascolare rispetto alle sole LDL in presenza di diversi fattori di rischio. Vari fattori come la dieta, il diabete e farmaci possono aumentare i livelli di apo B, mentre la perdita di peso e altre condizioni possono abbassarli.

Dieta vegetariana e vegana

Per le diete vegetariane/vegane

Breve descrizione

Una dieta vegetariana e vegana è spesso considerata benefica per la salute e l’ambiente. Può aiutare a prevenire malattie croniche come l’obesità e i problemi cardiaci. Studi scientifici confermano che queste diete possono essere considerate sicure in tutte le fasi della vita, compresa la gravidanza e la vecchiaia. Tuttavia, è importante garantire un apporto bilanciato di nutrienti in modo che l’organismo riceva tutti i nutrienti importanti, poiché questo stile alimentare può comunque portare a un apporto sbilanciato di nutrienti importanti.

Consigliato per
  • Dieta vegetariana o vegana
  • Ridotto consumo di carne e/o pesce
  • Dieta ipoproteica
  • Dieta squilibrata 
Prezzo

330.15 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Tiroide ed energia

Per controllare la tiroide e l’energia

Breve descrizione

La tiroide è una ghiandola che produce importanti ormoni. Questi ormoni regolano aspetti come la frequenza cardiaca, la temperatura corporea e il metabolismo. Se la tiroide non funziona correttamente, può causare molti problemi. Una tiroide poco attiva, detta anche ipotiroidismo, può

causare apatia e depressione, calo della forza e della memoria, confusione, aumento di peso, ritenzione idrica e scarsa tolleranza al freddo. L’ipertiroidismo può causare sintomi come palpitazioni e tachiaritmia (frequenza cardiaca irregolarmente veloce), oltre a sudorazione eccessiva, problemi di sonno, nervosismo e perdita di peso (nonostante l’aumento dell’appetito).

Consigliato per
  • Affaticamento e spossatezza
  • Cambiamenti di peso
  • Difficoltà a perdere o ad aumentare il peso
  • Intolleranza al caldo o al freddo 
Prezzo

318.20 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Anali
TSH, Ft3, Ft4

Il TSH (ormone stimolante la tiroide) viene prodotto nell’ipofisi e regola l’attività della tiroide, in particolare il rilascio di T4 e T3 nel sangue. La tiroide rilascia principalmente T4, che viene convertito in T3 attivo nell’organismo. Se gli ormoni tiroidei nel sangue sono troppo pochi, viene prodotto più TSH per stimolare la tiroide a produrre più ormoni e viceversa. Una quantità eccessiva di ormoni tiroidei causa l’ipertiroidismo (tiroide iperattiva), mentre una quantità insufficiente causa l’ipotiroidismo (tiroide sottoattiva). I sintomi dell’ipertiroidismo comprendono palpitazioni e perdita di peso, mentre l’ipotiroidismo può provocare aumento di peso e affaticamento. 

Zinco (Zn):

Lo zinco è un minerale essenziale (vitale) per l’organismo che svolge un ruolo in molti processi cellulari. Favorisce la regolazione genica, è coinvolto nei processi antiossidanti e svolge un ruolo chiave nella divisione cellulare, soprattutto nei tessuti a crescita rapida come il tratto gastrointestinale e il sistema immunitario. Lo zinco è importante anche per la funzione cerebrale e la produzione di insulina. Contribuisce a regolare la funzione della tiroide. Una carenza di zinco può causare problemi alla pelle, ritardi nella crescita e disturbi del sistema immunitario e nervoso. Fonti alimentari: carne (soprattutto fegato e manzo), uova, pesce, cereali, latte, crusca di frumento, legumi secchi, frutta secca e alcuni cereali.

Selenio (Se)

Il selenio è un minerale vitale presente in molti enzimi del nostro corpo. Ci protegge dai danni ossidativi, sostiene la funzione della tiroide e rafforza il sistema immunitario. In particolare, è coinvolto nella conversione di un certo ormone tiroideo. Una carenza di selenio può rendere le nostre cellule sanguigne più sensibili ai danni, compromettere la normale funzione della tiroide e indebolire il sistema immunitario. Fonti alimentari: frattaglie, prodotti ittici, agnello, maiale, carne in generale, frutta secca come anacardi, pistacchi e noci. Il contenuto di selenio nell’acqua potabile varia a seconda delle condizioni del terreno.

Creatina nelle urine:

La creatina nelle urine è un indicatore della funzionalità dei reni e del cuore.

Iodio

Lo iodio è un oligoelemento vitale, necessario soprattutto per gli ormoni tiroidei e quindi per il funzionamento della tiroide. Una carenza di iodio può portare a diversi problemi di salute, come la gotta, l’alterazione della crescita e dello sviluppo cerebrale. Nell’infanzia e nella gravidanza, in particolare, si ha un fabbisogno maggiore di iodio. Sebbene esistano programmi di prevenzione della carenza di iodio, una gran parte della popolazione europea non ne ha un apporto adeguato. Fonti alimentari: prodotti della pesca, soprattutto molluschi marini, uova, latte e latticini, carne e sale iodato. Il contenuto in cereali, frutta, verdura e legumi è basso, ma alcune alghe hanno un contenuto di iodio molto elevato. Il contenuto nell’acqua potabile può variare.

AbTG

AbTG sta per anticorpi contro la tireoglobulina, una proteina che funge da precursore degli ormoni tiroidei T3 e T4. La presenza di AbTG può indicare una malattia della tiroide o altre patologie autoimmuni.

AbTPO

Gli AbTPO sono anticorpi diretti contro l’enzima perossidasi tiroidea. Questo enzima svolge un ruolo nella conversione della tireoglobulina negli ormoni tiroidei T4 e T3. La presenza di AbTPO può essere indice di un disturbo della tiroide o di altre malattie autoimmuni.

Osteoporosi

Per controllare l’osteoporosi

Breve descrizione

L’osteoporosi è caratterizzata dal deterioramento e diminuzione della massa ossea. Aumenta il rischio di indebolimento delle ossa e quindi anche di fratture. È un processo graduale e costante che deve essere affrontato precocemente.

Consigliato per
  • Assenza di attività fisica
  • Menopausa, andropausa
  • Dolore alle ossa, fratture frequenti
  • Età: oltre i 65 anni 
Prezzo

225.20 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analisi
Vitamina D (25-OH)

La vitamina D è essenziale per il metabolismo osseo in quanto regola i livelli di calcio e fosfato. Supporta inoltre la funzione muscolare e svolge un ruolo nel sistema immunitario. Una carenza di vitamina D può portare a malattie ossee come l’osteoporosi, debolezza muscolare e altri problemi di salute. Un’adeguata assunzione di vitamina D può ridurre il rischio di cadute nelle persone anziane. Sebbene il nostro corpo produca vitamina D attraverso l’esposizione alla luce solare, le persone anziane e quelle con determinate condizioni mediche o che assumono farmaci sono più a rischio di carenza. Fonti alimentari: olio di fegato di merluzzo, pesci grassi (aringhe, tonno fresco, salmone), fegato (di maiale), uova, formaggio e alimenti fortificati come i latticini.

Ormone paratiroideo (PTH)

L’ormone paratiroideo è un ormone prodotto dalle ghiandole paratiroidi e svolge un ruolo fondamentale nella regolazione dei livelli di calcio e fosforo nel sangue. Agisce direttamente sulle ossa e sui reni e indirettamente sull’intestino per stabilizzare il livello di calcio nel sangue. Quando i livelli di calcio nel sangue sono bassi, viene rilasciata una maggiore quantità di PTH, che favorisce il rilascio di calcio dalle ossa e quindi aumenta il rischio di demineralizzazione ossea. I livelli ematici di PHT devono sempre essere considerati insieme ai livelli di calcio per verificare il corretto funzionamento del sistema di regolazione del calcio.

Calcio ionizzato (Ca)

Il calcio è il principale minerale del corpo umano. La maggior parte del calcio è immagazzinata nelle ossa a cui conferisce stabilità. Il calcio rimanente supporta diverse funzioni vitali, tra cui la contrazione muscolare, la trasmissione nervosa e la coagulazione del sangue. Il fabbisogno di calcio varia a seconda dell’età e di alcune fasi della vita, come la gravidanza o l’allattamento. Una carenza di calcio può provocare diversi sintomi, dal formicolio alle dita a gravi problemi ossei come l’osteoporosi. Una quantità eccessiva di calcio può anche causare problemi di salute, tra cui costipazione, problemi renali e alterato assorbimento di ferro e zinco.

Fosforo

Il fosforo è un minerale importante per l’organismo, in gran parte immagazzinato nelle ossa. Non è importante solo per le ossa, ma anche per molte altre funzioni dell’organismo, come la produzione di energia e il DNA. Una carenza di fosforo può portare a problemi ossei come l’osteoporosi, soprattutto nelle persone adulte. Bassi livelli di fosforo nel sangue possono anche causare vari sintomi, tra cui dolori ossei e problemi neurologici.

Fosfatasi alcalina ossea

La fosfatasi alcalina (ALP) è un enzima presente in molti tessuti del corpo e particolarmente concentrato nelle ossa e nel fegato. Viene prodotta dagli osteoblasti e svolge un ruolo centrale nel processo di mineralizzazione delle ossa. L’ALP ossea misura il rinnovamento osseo e viene utilizzata nella diagnosi e nel monitoraggio di malattie come l’osteomalacia e l’osteoporosi, nonché di altre condizioni che comportano un aumento del rimodellamento osseo. È uno strumento importante per valutare il metabolismo osseo e la risposta a determinati trattamenti.

Telopeptide C-terminale (CTX)

Il CTX deriva dalla degradazione del collagene di tipo I, che costituisce la maggior parte della matrice organica dell’osso. Quando questo tipo di collagene viene degradato, frammenti di CTX vengono rilasciati nel flusso sanguigno. La quantità di CTX fornisce informazioni sull’attuale turnover osseo e quindi indicazioni sul metabolismo osseo.

Propeptide N-terminale del procollagene di tipo 1 (P1NP)

Il P1NP è un prodotto derivante dalla scissione del procollagene, prodotto dagli osteoblasti durante la secrezione ossea. Un aumento del livello di P1NP nel sangue indica un aumento del rimodellamento osseo e serve quindi come marcatore della formazione ossea.

Neurotrasmettitori

Per la salute dei neurotrasmettitori

Breve descrizione

I neurotrasmettitori permettono alle cellule del sistema nervoso di comunicare tra loro e con altre cellule. Se questo sistema funziona male, si ripercuote sull’umore, sulla vita sessuale, sulla memoria, sulla concentrazione, sul sonno e altro ancora. Il nostro profilo di base Neurotrasmettitori fornisce una prima panoramica del funzionamento di questo sistema di comunicazione nel vostro corpo. Per un’analisi più dettagliata, si consiglia anche il profilo Neurotrasmettitori Plus.

Per un’analisi più dettagliata si consiglia il profilo Neurotrasmettitori Plus che esamina i profili più importanti quali: la seratonina (umore), dopamina (motivazione e piacere), adrenalina e neroadrenalina (capacità di reazione).

Consigliato per
  • Declino delle prestazioni della memoria e delle capacità cognitive
  • Sbalzi d’umore, stress
  • Ansia, irritabilità, burnout, depressione
  • Età: oltre i 65 anni 
Prezzo

216.50 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analisi
5-HIAA

Il 5-HIAA è uno dei principali prodotti di degradazione della serotonina, spesso definita «ormone del buonumore». Sebbene la maggior parte della serotonina sia prodotta nell’intestino, essa svolge un ruolo centrale nel nostro cervello, influenzando l’umore, la sazietà e il ciclo sonno-veglia. Bassi livelli di serotonina possono essere associati a disturbi dell’umore come la depressione. L’aminoacido triptofano è il materiale di partenza per la produzione di serotonina.

HVA

L’HVA è un prodotto di degradazione della dopamina, un importante neurotrasmettitore prodotto dall’aminoacido tirosina. La dopamina è responsabile delle sensazioni di benessere fisico e mentale e influenza la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Una carenza di dopamina può portare a sbalzi d’umore come apatia e depressione.

VMA

Il VMA è un importante metabolita dell’adrenalina e della noradrenalina, due ormoni chiave dello stress che svolgono un ruolo nella risposta «lotta o fuga». Questi ormoni aiutano l’organismo a prepararsi alle situazioni di stress aumentando la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e convogliando l’energia verso gli organi vitali. Livelli ormonali ottimali favoriscono la prontezza mentale, l’apprendimento, la socievolezza e il desiderio sessuale. Tuttavia, livelli troppo bassi possono portare a svogliatezza, depressione e riduzione del desiderio sessuale.

Creatinina nelle urine

La creatina nelle urine è un indicatore della funzionalità dei reni e del cuore.

Neurotrasmettitori Plus

Per la salute dei neurotrasmettitori

Breve descrizione

I neurotrasmettitori permettono di comunicare tra di loro e con altre cellule. Se questo funziona male, si ripercuote sull’umore, sulla vita sessuale, sulla memoria, sulla concentrazione, sul sonno e altro ancora. Il profilo Neurotrasmettitori Plus analizza i profili più importanti: serotonina (umore), dopamina (motivazione e piacere), adrenalina e noradrenalina (capacità di reazione dell’organismo).

Consigliato per
  • Sbalzi d’umore, ansia, depressione
  • Diminuzione o assenza del desiderio sessuale
  • Affaticamento fisico e mentale
  • Età: oltre i 65 anni 
Prezzo

399.80 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analisi
5-HIAA

Il 5-HIAA è uno dei principali prodotti di degradazione della serotonina, spesso definita «ormone del buonumore». Sebbene la maggior parte della serotonina sia prodotta nell’intestino, essa svolge un ruolo centrale nel nostro cervello, influenzando l’umore, la sazietà e il ciclo sonno-veglia. Bassi livelli di serotonina possono essere associati a disturbi dell’umore come la depressione. L’aminoacido triptofano è il materiale di partenza per la produzione di serotonina.

HVA

L’HVA è un prodotto di degradazione della dopamina, un importante neurotrasmettitore prodotto dall’aminoacido tirosina. La dopamina è responsabile delle sensazioni di benessere fisico e mentale e influenza la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Una carenza di dopamina può portare a sbalzi d’umore come apatia e depressione.

VMA

Il VMA è un importante metabolita dell’adrenalina e della noradrenalina, due ormoni chiave dello stress che svolgono un ruolo nella risposta «lotta o fuga». Questi ormoni aiutano l’organismo a prepararsi alle situazioni di stress aumentando la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e convogliando l’energia verso gli organi vitali. Livelli ormonali ottimali favoriscono la prontezza mentale, l’apprendimento, la socievolezza e il desiderio sessuale. Tuttavia, livelli troppo bassi possono portare a svogliatezza, depressione e riduzione del desiderio sessuale.

La creatinina nelle urine

La creatinina nelle urine è un indicatore della funzionalità dei reni e del cuore.

Serotonina

La serotonina, spesso definita «ormone del buonumore», è prodotta principalmente nell’intestino e in misura minore nel cervello. Influenza la motilità intestinale e svolge un ruolo centrale nella regolazione dell’umore, nella sensazione di fame e nel ciclo sonno-veglia. Una carenza di serotonina può portare a depressione, ansia, aggressività e cambiamenti nell’appetito e nelle funzioni sessuali e cognitive.

Dopamina (urina)

La dopamina, ricavata dall’aminoacido tirosina, è un neurotrasmettitore attivo nelle aree cerebrali che controllano le emozioni e le sensazioni di ricompensa e promuove le sensazioni di piacere. Può anche influenzare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Bassi livelli di dopamina possono portare a mancanza di motivazione, apatia, depressione, stress e cattiva alimentazione.

Noradrenalina (urina)

La noradrenalina, nota anche come norepinefrina, è un ormone e neurotrasmettitore che viene prodotto in risposta a stimoli fisici o psicologici intensi. Svolge un ruolo centrale nella risposta «lotta o fuga» dell’organismo e controlla varie funzioni come il tono dei vasi sanguigni, l’attività intestinale, la produzione di insulina e la degradazione del glicogeno nel fegato. La noradrenalina influenza anche la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e il flusso sanguigno a vari organi. Può essere convertita in adrenalina nella midollare surrenale e quindi ha un’influenza diretta su molti processi fisici.

Adrenalina (urina)

L’adrenalina, nota anche come epinefrina, è un ormone e neurotrasmettitore prodotto dalla midollare surrenale e agisce nel sistema nervoso simpatico. Prepara l’organismo a situazioni di pericolo o di stress, una reazione nota come «lotta o fuga». Se da un lato inibisce il tratto gastrointestinale e l’eccitazione sessuale, dall’altro favorisce la dilatazione delle vie aeree e aumenta la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e l’apporto energetico ai principali organi. L’adrenalina agisce su quasi tutti i tessuti del corpo e, a concentrazioni ottimali, favorisce la veglia, l’apprendimento, l’interazione sociale e il desiderio sessuale. Tuttavia, concentrazioni troppo basse possono causare sintomi come astinenza, demotivazione, depressione e riduzione della libido.

Minerali

Per controllare i livelli di minerali

Breve descrizione

I minerali svolgono un ruolo fondamentale per la salute e il benessere generale dell’organismo: mantengono il sistema immunitario, l’assunzione di cibo, l’energia corporea e l’attività cerebrale. La loro carenza (spesso non riconosciuta) è alla base di numerose malattie. I minerali sono coinvolti nell’inibizione di molecole dannose (radicali liberi) e sono fondamentali per mantenere un’efficace risposta di difesa dell’organismo. Inoltre, influenzano l’attività degli enzimi che regolano l’assunzione di cibo, l’energia corporea, l’equilibrio tra acidi e basi nell’organismo e l’attività cerebrale. L’organismo non è in grado di produrre autonomamente questi minerali, che devono quindi essere assunti attraverso gli alimenti. Per proteggerci dalle malattie, fornire più energia e tenere sotto controllo lo stress fisico e mentale, è necessario assumere quotidianamente una quantità adeguata di minerali.

Consigliato per
  • Stanchezza e affaticamento
  • Difficoltà di concentrazione
  • Convulsioni
  • Variazione della frequenza cardiaca e pressione alta
Prezzo

429.30 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analisi
Ferro

Una carenza di ferro può compromettere le prestazioni fisiche, indebolire il sistema immunitario e avere un impatto negativo sul sistema nervoso. La carenza di ferro attraversa varie fasi: dapprima si esauriscono le riserve di ferro, poi si manifestano i segni di un insufficiente apporto di ferro nell’organismo e, nell’ultima fase, può insorgere l’anemia, con la diminuzione della concentrazione di emoglobina nel sangue. Fonti alimentari: gli alimenti ricchi di ferro sono le frattaglie, i legumi secchi, la carne (soprattutto quella rossa), i prodotti ittici, la frutta secca e oleosa, i prodotti integrali, le verdure a foglia e le uova di gallina. Il ferro proveniente dalla carne e dal pesce (ferro eme) è meglio biodisponibile di quello proveniente da fonti vegetali e dai prodotti caseari (ferro non eme). 

Iodio

Lo iodio è un oligoelemento vitale, necessario soprattutto per gli ormoni tiroidei e quindi per il funzionamento della tiroide. Una carenza di iodio può portare a diversi problemi di salute, come la gotta, l’alterazione della crescita e dello sviluppo cerebrale. Nell’infanzia e nella gravidanza, in particolare, si ha un fabbisogno maggiore di iodio. Sebbene esistano programmi di prevenzione della carenza di iodio, una gran parte della popolazione europea non ne ha un apporto adeguato. Fonti alimentari: prodotti della pesca, soprattutto molluschi marini, uova, latte e latticini, carne e sale iodato. Il contenuto in cereali, frutta, verdura e legumi è basso, ma alcune alghe hanno un contenuto di iodio molto elevato. Il contenuto nell’acqua potabile può variare.

Creatina nelle urine

La creatina nelle urine è un indicatore della funzionalità dei reni e del cuore.

Selenio (Se)

Il selenio è un minerale vitale presente in molti enzimi del nostro corpo. Ci protegge dai danni ossidativi, sostiene la funzione della tiroide e rafforza il sistema immunitario. In particolare, è coinvolto nella conversione di un certo ormone tiroideo. Una carenza di selenio può rendere le nostre cellule sanguigne più sensibili ai danni, compromettere la normale funzione della tiroide e indebolire il sistema immunitario. Fonti alimentari: frattaglie, prodotti ittici, agnello, maiale, carne in generale, frutta secca come anacardi, pistacchi e noci. Il contenuto di selenio nell’acqua potabile varia a seconda delle condizioni del terreno.

Calcio ionizzato (Ca)

Il calcio è il principale minerale del corpo umano. La maggior parte del calcio è immagazzinata nelle ossa a cui conferisce stabilità. Il calcio rimanente supporta diverse funzioni vitali, tra cui la contrazione muscolare, la trasmissione nervosa e la coagulazione del sangue. Il fabbisogno di calcio varia a seconda dell’età e di alcune fasi della vita, come la gravidanza o l’allattamento. Una carenza di calcio può provocare diversi sintomi, dal formicolio alle dita a gravi problemi ossei come l’osteoporosi. Un eccesso di calcio può anche causare problemi di salute, tra cui costipazione, problemi renali e alterato assorbimento di ferro e zinco.

Zinco (Zn)

Lo zinco è un minerale essenziale (vitale) per l’organismo che svolge un ruolo in molti processi cellulari. Favorisce la regolazione genica, è coinvolto nei processi antiossidanti e svolge un ruolo chiave nella divisione cellulare, soprattutto nei tessuti a crescita rapida come il tratto gastrointestinale e il sistema immunitario. Lo zinco è importante anche per la funzione cerebrale e la produzione di insulina. Contribuisce a regolare la funzione della tiroide. Una carenza di zinco può causare problemi alla pelle, ritardi nella crescita e disturbi del sistema immunitario e nervoso. Fonti alimentari: carne (soprattutto fegato e manzo), uova, pesce, cereali, latte, crusca di frumento, legumi secchi, frutta secca e alcuni cereali.

Rame (Cu)

Il rame è un metallo essenziale che svolge un ruolo in numerosi processi corporei, tra cui la respirazione cellulare, la produzione di ATP, i processi antiossidanti e il metabolismo del ferro. Favorisce lo sviluppo del tessuto nervoso, connettivo e osseo, svolge un ruolo nel sistema immunitario e nella formazione dei globuli rossi. Una carenza di rame può essere causata da alcune malattie, dalla gravidanza o dall’assunzione di altri minerali (come ferro e zinco). I sintomi della carenza comprendono anemia, osteoporosi, sintomi neurologici e indebolimento del sistema immunitario. Fonti alimentari: fegato, prodotti della pesca, noci secche. Carne, uova, latte e latticini tendono a contenere poco rame, mentre i prodotti integrali e i legumi ne contengono piccole quantità. Il contenuto di rame nell’acqua potabile è generalmente basso, ma può aumentare a causa della corrosione delle tubature.

Magnesio (Mg)

Il magnesio è un minerale importante che viene immagazzinato principalmente nelle cellule dell’organismo. È coinvolto in molti processi vitali, tra cui la produzione di molecole di grasso (lipidi), proteine e i mattoni del DNA (acidi nucleici). Il magnesio supporta la funzione muscolare e nervosa ed è essenziale per la salute delle ossa. Una carenza può influenzare il metabolismo di altri minerali importanti come il calcio, il sodio e il potassio e portare a sintomi come debolezza muscolare e problemi cardiaci.

Manganese (Mn)

Il manganese è un metallo che si trova principalmente nelle ossa, in alcuni organi e in quantità minori nei muscoli e nel sangue. Supporta molti enzimi del nostro corpo, compresi quelli coinvolti nella formazione delle proteine, nel metabolismo energetico e nella protezione dallo stress ossidativo. Una carenza di manganese può portare a bassi livelli di colesterolo, a problemi ossei e a una crescita ridotta nell’infanzia. È inoltre noto che il manganese può influenzare l’assorbimento di altri minerali come il ferro e il calcio. Fonti alimentari: alimenti vegetali, soprattutto germe di grano, crusca e noci secche.

Intestino

Per la salute dell’intestino

Breve descrizione

La nostra salute e il nostro benessere dipendono in larga misura dal buon funzionamento del nostro intestino. L’intestino non è solo la sede dove avvengono la digestione e l’assorbimento delle sostanze nutritive, ma è anche la sede di gran parte del nostro sistema immunitario. Inoltre, nell’intestino vivono molti batteri diversi, noti come «microbiota intestinale», che possono influenzare la nostra salute. L’intestino è anche collegato al nostro cervello attraverso una connessione nota come «asse intestino-cervello» e influenza il nostro umore e il nostro pensiero. Anche il sistema nervoso centrale (SNC) è collegato e influenzato dall’intestino. La parete intestinale è come una barriera che protegge l’organismo dalle sostanze nocive provenienti dall’esterno, per cui un intestino sano è fondamentale per mantenere il benessere del corpo e della mente.

Consigliato per
  • Allergie e intolleranze alimentari
  • Dolori addominali, gonfiore, diarrea
  • Mancanza di energia
  • Mal di testa e difficoltà di concentrazione 
Prezzo

201.60 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analisi
Zonulina

Proteina che controlla la permeabilità intestinale. Influenza le connessioni tra le cellule intestinali e garantisce che le sostanze nocive non entrino nel flusso sanguigno. Livelli elevati di zonulina indicano un’alterazione della parete intestinale, che può scatenare infiammazioni e una serie di sintomi come mal di testa, dolori addominali e intolleranze alimentari.

Proteina legante i lipopolisaccaridi (LPS-Binding Protein, LBP)

La LBP è una proteina che si attiva quando l’organismo reagisce alle infezioni batteriche. Si lega specificamente alle sostanze batteriche chiamate lipopolisaccaridi (LPS) e le presenta alle cellule immunitarie per avviare la reazione di difesa. Un livello elevato di LBP nel sangue può indicare un’infezione batterica e può anche essere associato a problemi di permeabilità intestinale che consentono ai prodotti batterici di entrare nel flusso sanguigno.

IgA secretorie

Le IgA secretorie sono anticorpi specializzati prodotti principalmente in aree come il tratto gastrointestinale, il tratto respiratorio e il tratto urogenitale. Svolgono un ruolo centrale nella difesa immunitaria locale di queste regioni. La misurazione della loro concentrazione nelle feci fornisce informazioni sullo stato del sistema immunitario associato all’intestino. Un valore basso potrebbe indicare una difesa immunitaria intestinale indebolita, mentre un valore aumentato indica una reazione immunitaria attiva nell’area intestinale. Le possibili cause di un aumento potrebbero essere lesioni della mucosa intestinale, uno squilibrio dei batteri intestinali, infezioni o malattie autoimmuni.

Disturbi del sonno

Indagare le cause dell’insonnia

Breve descrizione

L’insonnia è un disturbo caratterizzato da problemi di durata, qualità e quantità del sonno. Ciò può significare difficoltà ad addormentarsi, risvegli precoci e stanchezza costante. Le cause possono essere molto diverse. Spesso è causata da stress, ansia, depressione, cambiamenti ormonali, menopausa, farmaci, età avanzata o stile di vita non sano. L’insonnia può influire pesantemente sulla qualità della vita e rende più difficile la vita quotidiana e la gestione dello stress. Può anche aumentare il rischio di malattie a lungo termine, in quanto altera il naturale ritmo circadiano dell’organismo.

Consigliato per
  • Difficoltà ad addormentarsi
  • Sonno interrotto
  • Ansia, irritabilità, burnout, depressione
  • Affaticamento rapido e mancanza di reattività 
Prezzo

340.20 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analisi
Cortisol

Il cortisolo, spesso definito «ormone dello stress», è prodotto dalle ghiandole surrenali e aiuta l’organismo a rispondere alle situazioni di stress. Segue un ritmo giornaliero, con i livelli più alti al mattino e i più bassi alla sera. Uno squilibrio o un’alterazione di questo ritmo, spesso dovuto a stress cronico, può alterare il ciclo sonno-veglia e portare a stanchezza al risveglio e ad un aumento dei livelli serali. Le alterazioni a lungo termine del ritmo del cortisolo possono portare a diversi problemi di salute, tra cui ipertensione arteriosa, obesità, alterazione della tolleranza al glucosio, debolezza muscolare, alterazioni del ciclo mestruale e della libido, edemi, infezioni ricorrenti (a causa della ridotta efficienza del sistema immunitario), malattie cardiovascolari, sbalzi d’umore, mal di testa e osteoporosi.


Cortisolo nella saliva (al risveglio) 


Cortisolo nella saliva (ore 17:00) 


Cortisolo nella saliva (prima di andare a letto)

Melatonina

La melatonina, prodotta dalla ghiandola pineale, regola il ritmo sonno-veglia e sincronizza il nostro ritmo biologico con il cambiamento di luce e buio nell’ambiente. Il buio aumenta e la luce inibisce la produzione di melatonina. La secrezione inizia la sera e raggiunge il picco nelle prime ore del mattino. Un’alterazione della produzione di melatonina può influire sulla qualità e sulla durata del sonno. 


Melatonina nella saliva (al risveglio) 


Melatonina nella saliva (ore 17:00) 


Melatonina nella saliva (prima di andare a letto)

Ferro

Per controllare il livello di ferro

Breve descrizione

Il ferro è un componente fondamentale di due proteine che trasportano l’ossigeno dai polmoni al resto del corpo. Queste proteine sono l’emoglobina, che si trova nei globuli rossi, e la mioglobina, che si trova nei muscoli. Il ferro è coinvolto anche in molte altre funzioni corporee, tra cui il supporto del sistema immunitario, dei nervi e degli ormoni.

Consigliato per
  • Affaticamento cronico
  • Stanchezza rapida e mancanza di reattività
  • Difficoltà di concentrazione e mal di testa frequenti
  • Donne in età fertile 
Prezzo

24.20 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analisi
Ferro

Una carenza di ferro può compromettere le prestazioni fisiche, indebolire il sistema immunitario e avere un impatto negativo sul sistema nervoso. La carenza di ferro attraversa varie fasi: dapprima si esauriscono le riserve di ferro, poi si manifestano i segni di un insufficiente apporto di ferro nell’organismo e, nell’ultima fase, può insorgere l’anemia, con la diminuzione della concentrazione di emoglobina nel sangue. Fonti alimentari: gli alimenti ricchi di ferro sono le frattaglie, i legumi secchi, la carne (soprattutto quella rossa), i prodotti ittici, la frutta secca e oleosa, i prodotti integrali, le verdure a foglia e le uova di gallina. Il ferro proveniente dalla carne e dal pesce (ferro eme) è meglio biodisponibile di quello proveniente da fonti vegetali e dai latticini (ferro non eme).

Ferritina

La ferritina è una proteina che immagazzina il ferro e ci indica direttamente la quantità di ferro di riserva del nostro organismo. Queste riserve ci aiutano a non manifestare immediatamente i sintomi della carenza di ferro. Tuttavia, se queste riserve sono troppo basse e non vengono reintegrate per un lungo periodo di tempo, possono comparire sintomi come stanchezza, debolezza e pallore. È importante garantire riserve di ferro sufficienti per prevenire l’anemia. La ferritina è una proteina contenente ferro ed è la forma principale in cui il ferro viene immagazzinato nell’organismo. La quantità di ferritina rilasciata nel sangue è una misura diretta delle riserve di ferro. La ferritina tampona gli stati di carenza di ferro e quindi protegge dall’anemia. Un livello di ferritina costantemente basso può portare a sintomi di anemia come stanchezza, debolezza, vertigini, mal di testa e pallore.

Transferrina

La transferrina è una proteina del sangue che svolge un ruolo fondamentale nel trasporto del ferro nell’organismo. Fornisce il ferro alle cellule che ne hanno bisogno per produrre emoglobina, mioglobina e citocromi. La saturazione della transferrina misura il rapporto tra il ferro e la sua capacità di legame totale. Una bassa saturazione della transferrina può indicare una carenza di ferro.

Transferrina

La transferrina è una proteina del sangue che svolge un ruolo fondamentale nel trasporto del ferro nell’organismo. Fornisce il ferro alle cellule che ne hanno bisogno per produrre emoglobina, mioglobina e citocromi. La saturazione della transferrina misura il rapporto tra il ferro e la sua capacità di legame totale. Una bassa saturazione della transferrina può indicare una carenza di ferro.

Proteina C-reattiva (CRP)

La CRP è una proteina della fase acuta prodotta dal fegato e funge da marcatore infiammatorio aspecifico. Il suo livello aumenta in caso di infiammazioni, traumi, infezioni e malattie cardiache. Può essere utilizzata per monitorare l’infiammazione e il decorso della terapia nelle malattie croniche. In un profilo del metabolismo del ferro, è importante sapere se è presente o meno un’infiammazione, poiché ciò può influenzare l’interpretazione dei risultati. L’infiammazione può portare a livelli di ferritina più elevati, che potrebbero falsamente indicare livelli di ferro adeguati, anche se il ferro non viene utilizzato efficacemente dall’organismo a causa dell’infiammazione.

Livelli elevati di CRP potrebbero indicare che sono necessarie ulteriori indagini sul metabolismo del ferro per determinare se è effettivamente presente una carenza di ferro o un’infiammazione.

Infiammazioni

Per il controllo delle malattie infiammatorie

Breve descrizione

L’infiammazione è una reazione dell’organismo a stimoli pericolosi. È un meccanismo di difesa in cui l’organismo cerca di combattere ed eliminare la causa del problema e di attivare i meccanismi protettivi del tessuto danneggiato. Se la causa non viene eliminata o se ne perde il controllo, i disturbi diventano cronici. Questa condizione può essere alla base di molte malattie di lunga durata, per questo è importante tenere d’occhio i valori che indicano un aumento dello stato infiammatorio.

Consigliato per
  • Problemi articolari
  • Problemi intestinali 
  • Stanchezza cronica
  • Mal di testa cronico
  • Attività fisica molto intensa
Prezzo

12.00 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analysen
CRP ultrasensibile

La proteina C-reattiva (CRP) è un marcatore dell’infiammazione nell’organismo. Quando i suoi livelli aumentano, possono indicare infiammazioni, infezioni o altre condizioni mediche. La misurazione ultrasensibile della CRP è in grado di rilevare anche bassi livelli di infiammazione associati a varie malattie. Questa misurazione è particolarmente utile per determinare il rischio di salute in persone che potrebbero non avere fattori di rischio evidenti.

Diabete
Breve descrizione

Il diabete è una malattia che aumenta i livelli di zucchero nel sangue dell’organismo. Ciò può accadere quando l’organismo non produce abbastanza insulina o l’insulina non funziona correttamente. L’insulina è un ormone che regola la glicemia. Esistono diversi tipi di diabete, tra cui il diabete di tipo 1, il diabete di tipo 2 e il diabete gestazionale. Se non viene trattato correttamente, il diabete può portare a gravi problemi di salute, come problemi agli occhi, ai reni e ai nervi, oltre che a malattie cardiovascolari. La diagnosi e il trattamento precoci possono ridurre il rischio di tali complicazioni, tra cui cecità, insufficienza renale e infarto.

Consigliato per
  • Diabete nella storia familiare
  • Sovrappeso/obesità
  • Dieta squilibrata
  • Scarsa attività fisica 
Prezzo

84.90 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analisi
Glucosio

È lo zucchero che circola nel sangue ed è un’importante fonte di energia per l’organismo. Livelli troppo bassi possono provocare sintomi come sudorazione, palpitazioni e confusione, mentre livelli troppo alti possono causare affaticamento, sete, minzione frequente e altri problemi.

Insulina

Ormone che regola i livelli di zucchero nel sangue trasportando il glucosio nelle cellule. La resistenza all’insulina o la sua mancanza possono portare al diabete e ad altri problemi di salute.

IGF-1

Il fattore di crescita insulino-simile 1 (IGF-1) è una molecola prodotta dal fegato che, come l’insulina, può abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Livelli bassi e alti di IGF-1 sono stati collegati all’insulino-resistenza e la normalizzazione dell’asse GH/IGF-1 può migliorare il controllo metabolico.

HBA-1c

Questo esame del sangue indica il livello medio di glucosio nel sangue negli ultimi 2-3 mesi. Un valore più alto di HBA-1c indica uno scarso controllo della glicemia che può portare a complicazioni nelle persone diabetiche.

HOMA (calcolato)

Questo valore viene utilizzato per valutare la resistenza all’insulina dell’organismo. Un indice HOMA più alto indica una maggiore resistenza all’insulina che può aumentare il rischio di vari problemi di salute come il diabete e il fegato grasso.

QUICKI (calcolato)

Il QUICKI (Quantitative Insulin Sensitivity Check Index) è un punteggio che stima la sensibilità all’insulina dell’organismo. Un punteggio QUICKI basso indica una resistenza all’insulina che può indicare un aumento del rischio di vari problemi di salute, tra cui il diabete.

Cervello

Per la salute del cervello

Breve descrizione

Le alterazioni cerebrali possono causare una serie di problemi, tra cui depressione, irritabilità, disturbi del sonno, problemi di memoria e stanchezza costante. Se questi problemi persistono a lungo, possono danneggiare ulteriormente il cervello, peggiorare la qualità della vita e aumentare il rischio di malattie gravi come la demenza.

Consigliato per
  • Disturbi della memoria e declino delle capacità cognitive (ad es. concentrazione)
  • Ansia, irritabilità, burnout, depressione
  • Affaticamento cronico
  • Età: oltre i 65 anni 
Prezzo

247.70 CHF

Durata del risultato

Ci impegniamo al massimo per fornirvi i risultati nel più breve tempo possibile. Di norma, ricevete il risultato entro 3-4 settimane dal giorno in cui è stato effettuato il test.

Luoghi di prova
Analis
Fattore neurotrofico cerebrale (Brain-Derived Neurotrophic Factor, BDNF)

Il BDNF è una molecola fondamentale per lo sviluppo e la sopravvivenza delle cellule cerebrali. Livelli elevati di BDNF proteggono dai problemi di memoria e dal processo di invecchiamento del cervello. Livelli bassi si riscontrano nella depressione e nella predisposizione allo stress. Il BDNF può essere influenzato dall’esercizio fisico, dagli acidi grassi omega-3 e da alcune sostanze. Fonti alimentari: pesce, fegato, sedano, broccoli, cavolfiore, noci, granchio, ceci, mirtilli e tè verde.

Acido eicosapentaenoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA)

EPA e DHA sono acidi grassi omega-3 che svolgono importanti funzioni nell’organismo. Sono precursori di molecole antinfiammatorie e contribuiscono al mantenimento di un sistema nervoso sano e di una buona salute del cuore. Le principali fonti di EPA e DHA sono i pesci grassi come il salmone e il tonno. Le fonti vegetali di acidi grassi omega-3 includono fagioli, semi di lino, noci e olio di soia. Una dieta equilibrata con i giusti nutrienti è importante per la conversione di acido alfa-linolenico (ALA) in EPA e DHA. Fonti alimentari: pesci grassi come merluzzo, tonno, salmone, trota, sogliola, calamari, polpo e gamberetti; fonti vegetali come fagioli, semi di lino, noci e olio di soia. 

Acido gamma-linolenico (GLA)

È un acido grasso omega-6 antinfiammatorio. Fonti alimentari: olio di enotera, olio di borragine, olio di canapa.

Vitamina D (25-OH)

La vitamina D svolge diverse funzioni nell’organismo. Regola i livelli di calcio e fosfato per la salute delle ossa e ha un effetto positivo sulla funzione muscolare e sul sistema immunitario. La vitamina D è importante anche per il cervello, in quanto è coinvolta in diverse funzioni neurologiche. Essa partecipa alla formazione e al funzionamento dei neurotrasmettitori, i messaggeri chimici del cervello che sono fondamentali per la comunicazione tra le cellule nervose. L’organismo può produrre vitamina D attraverso l’esposizione al sole, ma alcune popolazioni sono più a rischio di carenza. Fonti alimentari: buone fonti alimentari sono l’olio di fegato di merluzzo e i pesci grassi come il salmone, il tonno e le aringhe. Alcuni alimenti sono anche fortificati artificialmente con vitamina D, come i prodotti lattiero-caseari.

I profili di questa categoria sono stati creati in collaborazione con l'azienda NutraMy. Ulteriori informazioni su NutraMy sono disponibili su: https://www.nutramy.com